Arrendersi o provarci?

177
Uomo entusiasta per non arrendersi ma provarci

Ti è mai capitato di dover affrontare una sfida che ritenevi troppo difficile e non sapendo come affrontarla hai deciso di mollare?

Molte persone scelgono di evitare di intraprendere azioni proprio per non doversi assumere la responsabilità delle proprie decisioni.

Nel corso della nostra esistenza, scegliere di arrendersi o di provarci implica dover far i conti con le relative conseguenze.

Nel primo caso risultano quasi invisibili. Spesso e volentieri quando decidi di arrenderti rientri automaticamente nella tua zona di comfort. Hai, quindi, la percezione di vivere una vita tranquilla e, quantomeno, serena.

Quando, invece, decidi di provare ad intraprendere un cambiamento o semplicemente scegli che una cosa sia meglio per te rispetto ad un’altra, immancabilmente ti trovi a dover rimettere in discussione tutto quello che fino a quel momento, per te, era risultato essere una certezza.

Prima di arrenderti, hai mai pensato che quella sfida è semplicemente composta di tanti fattori a te sconosciuti che contribuiscono a renderla ardua e una volta analizzato ogni singolo dettaglio risulta essere più semplice di ciò che credevi?

In base alla mia esperienza posso affermare che nella maggior parte dei casi le persone decidono di evitare di prendere decisioni piuttosto che affrontare le conseguenze di ciò che scelgono. Una scelta che ritengono essere più semplice.

Tu, in quale categoria di persone ti trovi?

Se la categoria in cui ti ritrovi non ti soddisfa, cosa stai facendo per cambiare la tua posizione?

Questo è quello che intendo quando dico “arrendersi”. Ogni volta che eviti di provarci per non dover affrontare gli eventi che ne conseguono, in qualche modo, non ti rispetti. Soprattutto non ti dai la possibilità di crescere, ma continuerai a rimanere inerme di fronte ai cambiamenti e non renderai la tua mente flessibile.

Cosa succederà quando la vita di metterà di fronte ad un inevitabile cambiamento?

In questo caso diventa imprescindibile per te dover intraprendere azioni diverse da quelle a cui sei abituato. Se la tua mente non è “allenata” ai cambiamenti, ti troverai a far scelte dalle quali nascerà del malumore. Sarà molto complicato, per te, adattarti ad una nuova situazione, a persone nuove o semplicemente ad abitudini diverse.

Nella società in cui viviamo, siamo troppo spesso messi di fronte alla comodità estrema, spingendo un tasto possiamo sentire una persona dall’altra parte del mondo, possiamo lavare senza sforzo chili e chili di biancheria, possiamo farci un caffè in 5 minuti etc.

Immagina se per un momento tutti gli agi che abbiamo spariscano. Cosa faresti?

Passeresti il tempo a lamentarti o faresti tutto il possibile per trovare una soluzione alle tue esigenze?

Se la risposta è la seconda, ti invito a riflettere.

Chiedeti: quanto sono disposto a rinunciare del mio comfort solo per allenare la mente ad essere più flessibile?

Ti invito ad abituare la tua mente alla varietà sia nelle piccole cose sia nelle più importanti perché non siamo in grado di sapere sempre cosa ci potrebbe succedere. Una mente allenata alla flessibilità ti aiuta a livello di produttività lavorativa, nei rapporti sociali e ti stimola alla crescita personale e culturale facendoti risultare anche più interessante agli occhi degli altri.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here