Brutti pensieri: spazziamoli via in 3 mosse

406
donna preoccupata

I brutti pensieri, o pensieri negativi ripetitivi, sono i principali responsabili di malumore e del disagio che proviamo durante le nostre giornate.

Vediamo cosa sono, come agiscono e come eliminarli in pochi piccoli passi.

Cosa sono i pensieri negativi

Tutti siamo continuamente sopraffatti da pensieri che affollano la nostra mente. La maggior parte di questi riguardano l’organizzazione della giornata, la strada più veloce da percorrere per arrivare al lavoro, cosa mangiare per cenare e così via.

Questi sono pensieri normali e giusti. Ci servono per organizzarci al meglio. Il problema sorge quando vengono a trovarci pensieri che non abbiamo ricercato: brutti o negativi. Pensieri che non ci appartengono, non rispecchiano chi siamo e, quindi, non fanno parte di noi. E come se non bastasse, ci assillano riempiendoci di angoscia senza lasciarci un attimo di respiro.

I pensieri negativi si presentano in maniera involontaria, incontrollata e ossessiva.

Vediamo come eliminarli in 3 passi

1. Sii consapevole dei tuoi pensieri

Diventare consapevole dei tuoi pensieri ti aiuta a saperli gestire e cambiare.
Devi sapere che la maggior parte dei pensieri negativi derivano da preoccupazioni quotidiane come la gestione familiare e dei figli, dover contare i soldi per arrivare a fine mese, ricordarsi di pagare le bollette e così via.

Più presti attenzione a questi pensieri attivando anche un dialogo interno e più questi pensieri continueranno ad affollare la tua mente. Più tenti di scacciarli e più ti bussano alla porta con insistenza.

2. Porta l’attenzione su qualcos’altro

Come possiamo smettere di farci influenzare da questi pensieri negativi-preoccupazioni e sentirci liberi?

Semplice!

Dobbiamo smettere di dargli da mangiare. Dobbiamo smettere di dargli potere, cosicchè non potendosi più nutrire lasceranno libera la tua mente.

Per smettere di nutrire questi pensieri è necessario spostare completamente il focus da loro. Probabilmente ci hai già provato in tutti i modi, ma loro si presentano lo stesso.

Ma in che modo l’hai fatto?

Hai forse deciso di distrarre la mente, per esempio andando a prenderti un caffè oppure passando il tempo su Facebook? Non serve proprio a nulla fare così! I pensieri tornano e la tua testa scoppia.

Segui bene il gioco di parole; per distrarre l’attenzione dobbiamo portare l’attenzione in maniera focalizzata e precisa su qualcos’altro.

3. Visualizza

Ti faccio un esempio concreto che puoi utilizzare da subito.

Potresti iniziare a pensare a quella bellissima vacanza fatta l’estate scorsa e nel pensarlo inizia a rivivere tutte quelle emozioni che stavi provando nel preparare le valigie a quello che ti immaginavi di fare una volta arrivata/o in quel posto, ai rumori della città appena scesa dal taxi, ai profumi che sentivi agli odori a tutti quei bellissimi colori che davano vita a quel posto, rivivi passo dopo passo tutta quell’esperienza nel dettaglio cercando di ricordare tutto.

Vedrai che se lo farai così come ti ho consigliato non avrai più motivo di preoccuparti di altro.

I tuoi pensieri negativi saranno scomparsi.

1 COMMENT

  1. Interessante articolo Gianluca, grazie.
    Per quanta riguarda i pensieri, sono d’accordo con te che diventare consapevole e spostare il Focus, ovvero la nostra attenzione verso altro discorso sia molto efficace.
    La Visualizzazione è uno strumento potentissimo per mettere in connessione i pensieri, le immagini con le Emozioni ❤️

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here