Decluttering: come mettere ordine al lavoro

368
agenda e declutiring

Siamo circondati da cose inutili sia in casa sia sul lavoro tanto da crearci confusione e caos.  Per questa motivo è importante eliminare ciclicamente tutte le cose che non servono più anche sul lavoro perchè ordine è sinonimo di chiarezza mentale, organizzazione ed efficienza.

Qui vedremo come liberarci del superfluo per rendere la quotidianità più semplice.

Vediamo come gestire al meglio la nostra quotidianità, imparando qualche strategia da mantenere anche in futuro grazie al decluttering.
Scopriremo come sia possibile alleggerire la mente liberando spazio.

Cos’è il decluttering

Il termine declutter deriva da clutter, in inglese vuol dire “ingombro“.
Liberarsi degli ingombri ci permette di alleggerire lo sguardo, liberare la mente e sentirci più in armonia con lo spazio che ci circonda.

Non solo. Il decluttering è una vera e propria attitudine orientale all’essenziale. Pertanto non è la semplice eliminazione degli oggetti superflui, ma una liberazione che apre al futuro ed a nuove possibilità.

Decluttering: consigli pratici

Basta avere dei piccoli accorgimenti per aiutarci nella gestione della nostra routine e rientrare al lavoro con più energia e motivazione.

Ecco 5 consigli pratici.

  1. Eliminazione oggetti usurati.

Alzi la mano chi non ha nel proprio armadio un costume liso oppure delle ciabatte rovinate che ci ricordano la nostra estate, oppure vecchi vestiti che tanto ci ricordano i bei momenti passati. Ed è proprio da qui che inizia la nostra pulizia. Butta via gli oggetti e gli abiti rovinati. Questo ti permetterà di ritrovarti soltanto abiti e oggetti in buone condizioni.

2. Pulizia scrivania

Dalla casa al lavoro. Anche qui è necessario avere spazio e ordine. Per questo motivo libera e pulisci a fondo la scrivania. Svuota i cassetti dalle cose vecchie e inutili. Archivia vecchi dossier in armadi chiusi. Coinvolgi anche i tuoi colleghi. Consigliali di attuare anche loro questo processo in tutto lo spazio comune.
Liberare lo spazio ti dara più aria sia fisica sia mentale. Questo è il primo passo verso la leggerezza!

3. Pulizia del pc

Probabilmente hai congestionato il tuo desktop lasciando file ovunque, anche quelli di cui non fai uso quotidiano o non ti servono più.
A questo punto libera la schermata da file che puoi buttare e archiviare. Create un sistema razionale di archiviazione di cartelle non visibile dal desktop. Ricorda! Tutto quello che è nascosto darà più libertà al cervello e non penserà più ai lavori già svolti.

4. Gestione email

La nostra casella di posta elettronica in entrata può diventare una grande fonte di stress. Impara a pulirla in modo sistematico e organizzarla in modo funzionale. Questo ti permetterà di avere un alleato valido.
Utilizza la casella di posta in entrata per la gestione dei sospesi. Questo serve per evitare che i sospesi diventino eterni e quindi affatichino la mente. Decidi il tempo di stazionamento di una email. Superato quel tempo trova nel tuo sistema di archiviazione una cartella e fissate delle regole per la consultazione.

5. Appuntate tutto

Per prolungare la sensazione di leggerezza della mente è necessario alleggerirla.
In che modo? Appuntando tutto. Annota ogni informazione utile. Scrivila nero su bianco. Una volta trasferito sulla carta o sul pc o sullo smartphone sarà fuori dal processo di memorizzazione della mente.

Gli strumenti a tua disposizione sono ormai infiniti. Scegli quello più consono (agende, lavagne, app, note etc.). Abitua la mente a consultare la to do list in un momento tranquillo per poter sedimentare le informazioni.

Per finire. Svuota gli spazi e svuoterai anche la mente.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here