Chi ti circonda è un alleato o un invidioso?

1236
gruppo di alleati

L’invidia non è da sottovalutare. Senza rendertene conto può condizionare la tua vita. Per questo motivo sapere se chi ti circonda è tuo alleato o invidioso è importante.

Perché? L’alleato ti motiva e ti incoraggia, l’invidioso ti ostacola e ti rovina la vita.

Cos’è l’invidia?

Valentina D’Urso, docente di psicologia generale all’Università di Padova definisce l’invidia come “l’emozione negativa più rifiutata. Perché ha in sé due elementi disonorevoli: l’ammissione di essere inferiore e il tentativo di danneggiare l’altro senza gareggiare a viso aperto ma in modo subdolo, considerato meschino”.

Secondo la morale cattolica l’invidia è uno dei sette vizi capitali. Il poeta e scrittore Dante Alighieri, nella Divina Commedia, rappresenta gli invidiosi in Purgatorio con gli occhi cuciti da fili di ferro per punirli di aver gioito nel vedere le disgrazie altrui.

L’invidia è un sentimento forte che nasce dalla relazione, dal confronto con l’altro. È attraverso l’altro che affermiamo noi stessi. È l’altro che fa nascere in noi il desiderio di qualcosa che non abbiamo e quindi l’invidia.

Come capire chi è chi ti circonda

L’invidia è quell’emozione che nasce quando una persona ottiene un risultato prestigioso o, semplicemente, riesce in qualcosa in cui altri non sono riusciti o non stanno riuscendo. È quella “sofferenza” che si prova nel sapere che qualcuno ha fatto meglio di te.

È un sentimento difficile da ammettere e che nella vita tutti provano, talvolta senza volerlo o rendersene conto. È un sentimento che può essere sia positivo sia negativo. È positiva quando diventa uno stimolo a fare di più e impegnarti maggiormente. L’invidia positiva ti dà quella spinta che ti motiva all’azione. Quando ti trovi a pensare: “Se ce l’ha fatta lui, posso farcela anche io!” In questo caso diventa un input a mettersi in gioco ed “evolvere”, ad acquisire fiducia verso se stessi e ad assumersi le proprie responsabilità.

L’invidia è negativa quando diventa un sentimento costante che logora. Nel lungo periodo si rischia di entrare in uno stato di malessere e inadeguatezza nei confronti della persona invidiata. Si prova un senso di inferiorità, inadeguatezza, impotenza, frustrazione e rabbia nei confronti della persona invidiata fino al vero e proprio odio. Questo accade perché si perde il focus su se stessi, sulle proprie risorse e potenzialità per concentrarsi solo nello svalutare l’altro. Il classico esempio è: “la volpe che non arriva all’uva e dice che è acerba”. Spesso alla base in queste persone vi è una bassa autostima.

Come evitare che il giudizio degli altri sia un limite

Circondati di persone che non si limitano al giudizio puro e semplice ma cercano di capire le tue intenzioni e motivazioni che sono dietro le tue scelte. Scegli di avere intorno persone utili alla tua evoluzione: circondati di alleati.

Gli alleati sono persone positive che ti spronano a dare sempre il meglio. Sono persone che, a volte, ti riportano sulla retta via mettendoti di fronte alla realtà, nonostante tu faccia di tutto per negarla o non vederla. Sono coloro che ti dicono la dura verità, piuttosto che la bella bugia. Ti spronano per aiutarti a migliorare e a raggiungere il tuo obiettivo rispettando i tuoi tempi.

Sono persone che in primis si sono messe in discussione sotto qualche aspetto della loro vita e ti danno quel valore aggiunto che è frutto anche della loro esperienza.

I tuoi amici più cari sono tuoi alleati?

Molto spesso le persone che ti conoscono da più tempo, si sentono in dovere, inconsciamente, di analizzare tutto ciò che fai e, soprattutto, come lo fai.

Nonostante partano con le migliori intenzioni per proteggerti, spesso non si accorgono che ti stanno allontanando. Le loro parole e atteggiamento ti faranno sentire sminuito.
Esistono persone che, nonostante, le migliori intenzioni faticano ad accettare il tuo successo, sentendosi, invece, minacciati. Questo accade perché in modo inconscio tendono a guardare più le azioni degli altri che le proprie.

Sono davvero efficaci i consigli e le loro critiche?

Devi sapere che i consigli vengono seguiti solo se chi li riceve percepisce una disinteressata sincerità nelle parole dette. Questo indica il grado di stima che hai da e verso quella persona.

Le critiche, invece, molto spesso, sono frutto di personalità diverse. Ogni persona reagisce diversamente a seconda che sia intraprendente o riflessiva, estroversa o introversa.

Ti è mai successo, ad esempio, di aver ottenuto un risultato a cui tanto aspiravi ed essere soddisfatta? Riesci a ricordare le parole delle persone vicine a te in quel momento?

Nel condividere il tuo successo ti sei sentito compreso e celebrato o giudicato e sminuito?
Quando ottieni un risultato positivo può capitare che chi ti circonda non riesca ad esserne felice per te. Nel profondo, queste persone provano una grande invidia e senso di inadeguatezza perché non riescono ad ottenere lo stesso risultato: tu evolvi, loro restano nella loro staticità.

Come trasformare l’invidia da negativa a positiva

La prima cosa da fare è trasformare la percezione che hai di te e delle cose. Concentrati su di te, i tuoi obiettivi e guarda a ciò che fanno gli altri solo per trarre la giusta motivazione a fare meglio.

Come riconosco un alleato da un invidioso?

Fai attenzione a:

  1. Parole: fai caso alle parole che usa. È aperto a nuove prospettive o cerca di metterti i bastoni tra le ruote dicendo ad esempio che non puoi riuscire?
  2. Reazioni: osserva come reagisce di fronte a ciò che ti accade: gioisce per un tuo un successo o per un tuo insuccesso?
  3. Pettegolezzi: li alimenta o cerca di smorzarli e far affiorare la realtà?
  4. Giudizi: verifica se sono costruttivi o mirati a tarparti le ali.

In conclusione

I tuoi alleati sono le persone con cui più ti senti a tuo agio. Sono coloro con le quali puoi gioire dei tuoi risultati senza sentirti sminuito o giudicato. Senza sentirti dire: “Ah, però io avrei fatto diversamente”.

Sii fiero di come hai ottenuto i tuoi successi. Ci sei riuscito grazie alla tua personale strategia e non con quella che altri ritengono possa essere la migliore per te. In fin dei conti anche la pianificazione di una strategia valida è essa stessa una vittoria.

__________________________________

Nel nostro nuovo gruppo Facebook #ZEROSCUSE potrai trovare:

  • post d'isprirazione per imparare a smettere di raccontari scuse;
  • video dirette in risposta proprio ai tuoi commenti ;
  • webinar direttamente visibili dalla pagina;
  • molto altro ancora.
  • Scopri tutti i nostri percorsi online:

  • Per la tua crescita personale, scopri di più su Crea Il Tuo Nuovo Inizio.
  • Per la tua crescita professionale, scopri di più su Top 10 Skills.
  • Se desideri intraprendere un percorso meditativo, scopri di più su Le Meditazioni quantike e Il Tuo Anno Quantiko
  • Se sei un genitore o insegnante di ragazzi adolescenti, migliora la tua comunicazione con loro, grazie ad A un Passo Da Te
  • Se desideri intraprendere un percorso per risvegliare l’Energia Femminile, scopri di più su Il Sacro cerchio di Sorellanza.
  • Per informazioni su MasterCap, 1° master in Health Coaching ad Alto Potenziale: https://hcmastercap.academy/

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here