Come risolvere un conflitto con il Visual Squash

208
uomo

A volte ci creiamo dei film o paranoie mentali, per il semplice fatto che non riusciamo a prendere una decisione su una situazione che ci crea un conflitto tra lo stato desiderato e lo stato attuale.

Mi spiego meglio.

Ci sono delle decisioni che prendiamo che ci fanno rimanere nella cosiddetta zona confort, ovvero preferiamo la pigrizia all’azione. Queste situazioni le chiamo paranoie mentali. Queste si presentano molto spesso e la più classica è quella del “rimango sul divano, oppure vado ad allenarmi?”
Ovviamente, come di consueto, vince la pigrizia, la zona confort, lasciando indietro l’azione.

Per risolvere questo conflitto, pigrizia contro azione, possiamo sviluppare un semplice trucchetto, utile anche per risolvere tutti quei conflitti dove le paranoie ci impediscono di trovare una soluzione.

Primo passo.

Capiamo come comportarci per eliminare le paranoie. Prendiamo per esempio “rimango sul divano o vado in palestra?”

La risposta che sembra semplice, in realtà è molto complessa perchè in tutti i conflitti deve vincere l’azione e l’intenzione positiva.

Scopriamo come poterli risolvere.

Prendiamo come esempio il conflitto tra il divano e fare attività sportiva. Ora immagina due gnomi, uno del divano e uno per lo sport.

Per rendere la cosa più interessante e rendere la pratica più efficace, metti due sedie una di fronte all’altra.

Ora siediti su una delle due sedie e impersona il pigro della poltrona, immagina come respira, come ti parla, la sua postura. Puoi dargli anche un nome.

Dopo che hai fatto tutto questo, chiedigli qual è la sua intenzione positiva nel rimanere sul divano.

Quando hai finito, alzati e vai a sederti sull’altra sedia. Immagina lo sportivo. Immedesimati in lui, guarda come respira, come parla, la sua postura. Anche a lui dagli un nome e chiedigli qual è l’intenzione positiva di andare in palestra.

Ora diamo, per comodità, gli diamo un nome. Li chiameremo il pigro “Divagnomo” mentre lo sportivo “Sportgnomo”.
Tranquillo, hai appena iniziato. Non sentirti ridicolo segui solo i passaggi.

Ora fai dialogare Divagnomo con Sportgnomo sedendoti alternativamente prima su una sedia e poi sull’altra. Fai in modo che trovino un accordo congruente che dia la possibilità a tutti e due di essere contenti nella loro intenzione positiva comune e che dia a loro molta più fiducia rispetto al conflitto iniziale.

Tutto questo serve per far chiarire le due parti, Divagnomo e Sportignomo, facendogli trovare risorse utili per le loro intenzioni positive. Una volta trovate le farai fondere in un’unica risorsa e intenzione positiva che dia soddisfazione alle due parti, Divagnomo e Sportgnomo.

La fusione delle due parti originali che ora non ci sono più, perché sostituite dalle nuove, viene chiamata megaparte.

Per capire se il conflitto è stato risolto bisogna verificare che le due nuove parti siano congruenti tra loro, ovvero che rispettino i loro valori e bisogni. sistema del conflitto.

Questo metodo in PNL viene chiamato Visual Squash. Questa tecnica serve per ottenere integrazione e negoziazione fra due parti, che sono in contrasto tra di loro. Permette, quindi, anche un’armonizzazione fra parti scisse della persona.

Attenzione!

Il Visual Squash, solitamente, non si fa con le sedie ma con le mani. Invece di sedervi sulle sedie, immaginate di mettere le due parti sulle mani, Divagnomo su una mano e Sportgnomo sull’altra, poi eseguite la tecnica come spiegata sopra.

Ho utilizzato le sedie per semplificare la spiegazione e renderlo più facilmente comprensibile.

Buon divertimento!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here