Convinzioni e credenze: il potere di scegliere

211

Come influiscono le nostre convinzioni sulla nostra vita? La risposta è tanto semplice quanto complessa. Diremmo che le convinzioni influiscono sempre e sono infallibili. Il problema è che molte volte ci portano nella direzione sbagliata. Ecco come cambiarle!

Spesso si sente dire che siamo la somma delle nostre convinzioni, ma una convinzione è solo una convinzione. Non è un dato immutabile e, come tale, se non è funzionale per la nostra vita può essere trasformata in convinzione potenziante.

La nostra realtà ruota attorno alle nostre certezze che sono il risultato di continue ripetizioni di alcune informazioni “buone” o “cattive” che abbiamo ricevuto, o che riceviamo. Informazioni che hanno toccato, o toccano ancora, i nostri sentimenti, le nostre emozioni.

“Spesso ci comportiamo come se fossero dei fatti e delle realtà, mentre si tratta solo delle nostre percezioni”

STeve Bavister

Non è possibile cambiare ciò che è già accaduto ma possiamo cambiare le convinzioni che limitano il nostro modo di agire impedendoci di esprimere il nostro potenziale perché crediamo di non avere.

Un passo da compiere per aiutare a cambiare quello che ci limita è di mettere in discussione, in dubbio, quello che pensiamo. Ci sta limitando?

Se penso sia reale non sono in grado di cambiarlo, fallisco ancor prima di agire.

Sigmund Freud ha scritto che “l’umanità ha sempre barattato un po’ di felicità per un po’ di sicurezza”.

Molte persone preferiscono mantenere le proprie convinzioni piuttosto che aprirsi e vedere se c’è qualcosa di diverso; preferiscono guardare, elaborare e rielaborare ripetutamente lo stesso film per sentirsi al sicuro.

Rifugiarsi nella routine ci dà sicurezza, ma allo stesso tempo ci porta ad adagiarsi nella nostra zona di confort ostacolando il cambiamento.

Rimanere nella nostra zona di confort limita la nostra evoluzione: stiamo male, sappiamo come e cosa dobbiamo fare ma farlo significherebbe andare incontro all’incertezza. Questo ci fa perdere il controllo.

Per non auto sabotarci consideriamo le nostre convinzioni come delle affermazioni a tempo.

In ogni momento possiamo scegliere le nostre convinzioni, nonostante ci ripetiamo da anni convinzioni installate dentro di noi da altri, dalla società, dalla scuola.

Ognuno di noi merita tutto quello che desidera e il riuscire o meno dipende dalla qualità dei nostri pensieri.

Cambiare credenze e convinzioni

Il primo passo per cambiare le nostre credenze e convinzioni limitanti è diventare consapevoli di tutto ciò che non è più funzionale per noi. Di tutto quello che non ci ha fatto, fino ad ora, essere quello che volevamo essere. Non ci ha permesso di esprimerci al meglio. Ci ha limitato. Come dice Antonio Pipio, Trainer MasterCap, “per cambiare è necessaria la consapevolezza. È un faro che accendiamo per poter agire e va attivata quotidianamente”.

Esistono protocolli e strumenti specifici per depotenziare, annullare e trasformare una convinzione limitante a disposizione di coaches professionisti da utilizzare in funzione del contesto e della persona che abbiamo davanti.

Si tratta di un percorso di consapevolezza suddiviso in steps che parte dall’identificazione della convinzione limitante, analizzare le sue basi (fonti, condizioni ambientali), creare dubbi facendo vacillare le gambe su cui appoggia, fino ad aprirsi e costruire la nuova convinzione potenziante, utile per noi, da rinforzare e alimentare.

Le 3 convinzioni di successo

Richard Bandler e John Grinder, co-fondatori della PNL (Programmazione Neuro Linguistica), hanno studiato un gruppo di persone di successo ed hanno identificato tre tipologie di convinzioni che li accumunavano.

  • Convinzioni di possibilità: sono convinto che POSSO farlo (non mi do altre possibilità)
  • Convinzioni di autoefficacia: posso farlo per ME, io posso.
  • Convinzioni ecologiche: è una combinazione delle prime due; sono convinto che posso (convinzione di possibilità) + lo voglio (convinzione di autoefficacia) + me lo MERITO; ho il metodo giusto (ho la strategia, so i passi).

E tu?

Sei pronto a cambiare quello che ti limita per vivere la vita che più desideri per te?

Il successo dipende da noi e da come educhiamo il nostro linguaggio interno ed esterno. C’entra sempre l’amore.

Ricordati: Ti meriti tutto quello che desideri!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here