I dolori ed i malesseri non vanno in vacanza

127

È tempo di ferie, ma non per tutti. I dolori e i malesseri non partono per le vacanze. Allora quale atteggiamento dobbiamo avere per non farci rovinare i meritati giorni di relax? Come ti prepari a vivere questo periodo di stacco?

Nei periodi concomitanti le vacanze estive, o invernali che siano, la maggior parte delle persone dimentica di impegnarsi per la propria salute.

Una delle giustificazioni più gettonate è: “sono partito per le vacanze e mi sono dimenticato di mettere in valigia il necessario per tenermi in forma”.

Bastano due palline antistress, un paio di separadita ed il mio libro “Liberati dal mal di schiena. Per sempre, senza sforzo e in modo naturale” dove si trovano le chiavi per poter agire in autonomia nel prendersi cura del proprio mal di schiena. Non sono ingombranti e aiutano a sentirsi bene.

Inoltre questi strumenti sono funzionali a compiere delle microginnastiche capaci di mantenere il livello di elasticità muscolare adeguato per evitare la sofferenza di dolori articolari e tensioni varie.

Igiene muscolo-articolare

È bene ricordare un concetto spesso sottovalutato: l’igiene muscolo articolare.

L’igiene muscolo articolare è tanto importante quanto quella orale costituita dall’uso quotidiano di spazzolino, dentifricio, filo interdentale e collutorio per alcuni. Un’azione che si ripete anche più volte al giorno.

Ora ti chiedo di fermarti un attimo. Smetti di leggere, chiudi gli occhi e prova a immaginarti in vacanza. Sei appena arrivato e scopri di esserti dimenticato il “necessaire” per l’igiene orale. Nessun problema. Ci sono tanti negozi dove acquistarlo, ma per un momento immagina di non trovarlo e per due settimane non potrai lavarti i denti. Sospendi la lettura e lascia andare la tua immaginazione.

Cosa ti sei immaginato? Scommetto nulla di bello. Giusto?

Così come i denti e la bocca che necessitano di cure costanti, anche i nostri muscoli e articolazioni richiedono la nostra attenzione costante senza la quale, nel medio e lungo periodo, ci si espone a sofferenze come il mal di schiena e tanto altro.

L’igiene muscolo articolare è composta da: attività motoria, automassaggio, stretching e pratiche di rilassamento. Azioni funzionali a prevenire disturbi di diversa gravità dell’apparato locomotore.

È diffusa, infatti, l’idea che dedicare del tempo per fare attività motoria per contrastare la sedentarietà, fattore che predispone a molte patologie da ristagno, e stretching per contrastare la rigidità muscolare che predispone ai dolori articolari, sia del tempo tolto ad altre attività più importanti o urgenti.

Riporto le parole di una cliente avvocato penalista: “più volte mi è capitato di passare lunghi periodi senza il mal di testa, così mi dimenticavo di fare gli esercizi rassicurata dal pensiero che ormai stavo bene. In realtà se lasciavo passare alcuni giorni senza fare gli esercizi, i mal di testa ritornavano. Ho capito, quindi, che al termine di una giornata di lavoro piena di tensioni e stress devo dedicare tempo e attenzioni ai miei muscoli e articolazioni. Non è una schiavitù, ma un atto d’amore verso me stessa”.

Il punto è proprio questo. Il semplice fatto di vivere e usare il corpo per fare attività che richiedano movimento: dal semplice digitare i tasti di una tastiera fino a sollevare pesi porta i muscoli a perdere elasticità. La sera, quando si rientra a casa, è importante quindi dedicare del tempo a quelle parti del corpo che si sono prestate a farci svolgere queste attività per evitare che rigidità e dolori aumentino.

La stessa attenzione deve avvenire anche in vacanza. Il nostro corpo è sempre impegnato: mangiamo tre volte al giorno, ci dedichiamo alle nostre passioni, facciamo cose che nella vita di tutti i giorni non ci possiamo permettere e magari esageriamo.

I nostri muscoli sono sempre al lavoro e non vanno mai in vacanza, non c’è un vero e proprio stacco per loro.

Cosa fare in vacanza

La vacanza tende ad interrompere quelle azioni ordinarie utili a mantenerci in buona forma, di conseguenza le vecchie “ruggini” torneranno a farsi sentire e potrebbero aggiungersene di nuove.

Dolori e malessere in genere hanno un loro nutrimento ben preciso: l’inattività e le azioni non funzionali a mantenersi in salute, azione e trasformazione delle abitudini sono capaci di farci tornare naturalmente in forma.

Il momento delle vacanze è quello maggiormente utile a prendersi cura di sé. Oltre ad avere più tempo per se stessi, non abbiamo il normale carico emotivo e di impegni dei giorni lavorativi. Inoltre il calore del sole aiuta i muscoli a rilassarsi più a fondo, a meno che non lo si soffra.

Calore più tempo libero, sono il binomio perfetto per far qualcosa di produttivo per la salute. Se poi aggiungiamo un’incrollabile determinazione a voler stare bene, allora non c’è dolore che tenga!

Ecco cosa fare per tenersi in buona forma in vacanza e non solo:

  1. Al risveglio dedica qualche minuto in più a stiracchiarti nel letto. Non hai l’assillo della sveglia che ti chiama al dovere
  2. 20 minuti prima della colazione bevi 2 bicchieri di acqua a temperatura ambiente con qualche goccia di limone. Farai una buona pulizia intestinale
  3. In quei 20 minuti di attesa fai esercizi di stretching, quelli che conosci
  4. Mangia frutta di stagione
  5. Fai una camminata veloce di 30’ in un ambiente naturale
  6. Dopo esserti lavato fai altra colazione se ne hai bisogno
  7. Goditi la giornata al meglio che puoi
  8. Consuma pasti adeguati a quanto effettivamente bruci nella giornata, non abbuffarti. Anche l’apparato digerente ha bisogno di tregua
  9. Allenati ad andare a dormire almeno un’ora prima delle tue normali abitudini
  10. Fai stretching, o pratiche di rilassamento prima di coricarti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here