Ikigai: il metodo giapponese per trovare il tuo scopo nella vita

620
fiore di loto

IKIGAI non è traducibile, ma il suo significato è abbastanza semplice. Iki significa vita, esistenza, mentre gai significa scopo, ragione, uso, beneficio, qualcosa per cui ne vale la pena. Possiamo così tradurlo come “lo scopo della vita”.

Trovare il proprio scopo nella vita non è facile e sono convinta che l’incapacità di riuscirci sia uno dei motivi alla base dell’infelicità di molte persone.

Cos’è l’Ikigai?

C’è uno schemino per capire come trovare il proprio Ikigai: è ciò che sai fare bene, ciò che ami, ciò per cui potresti farti pagare e ciò che contribuisce ad aiutare gli altri.

schema ikigai

È il motivo per cui ci alziamo tutte le mattine, quello che vogliamo realizzare con le nostre passioni, la nostra vocazione, il modo in cui contribuiamo in questo mondo e in definitiva quali sono le nostre intenzioni.

Come trovare lo scopo della vita?

Come già detto, trovare il proprio scopo non è facile. Ognuno ha un’idea propria della felicità, chiedersi però: Qual’è lo scopo della mia vita? È tuttavia una giusta domanda per poter iniziare.

Se ti logora e stai male perché non hai ancora trovato qual è lo scopo della tua vita, prendi penna e taccuino e rispondi onestamente alle 8 domande che adesso leggerai e sulla quale potrai soffermarti per trovare una risposta. Sono domande che in diversi momenti della tua vita potranno aiutarti a trovare il tuo Ikigai ed essere una persona felice.

1. Cosa ami fare?
L’amore è alla base di tutto, l’amore porta gioia e felicità. Per capire qual è lo scopo della tua vita devi porti questa domanda: Cosa amo fare? Cosa ti piace fare? Cosa ti fa sorridere? Quale attività svolgi senza alcun fastidio, noia e/o sofferenza?

Pensa a ciò che ami fare, scrivi una lista delle cose che ti piacciono e studiatele per un po’ in silenzio e in solitudine. È probabile che su quella lista ci sia il tuo Ikigai, lo scopo della tua vita.

2. Se potessi scegliere, che lavoro ti piacerebbe fare?
Il lavoro occupa gran parte della nostra giornata e della nostra vita, che ti piaccia o no, pertanto questa è una domanda importante alla quale rispondere.

Tantissimi svolgono la propria professione solo per portare lo stipendio a casa e sono infelici. È importante invece lavorare con passione avvicinandosi moltissimo alla propria felicità.

Se quello che svolgi non ti piace, che lavoro vorresti fare? Scrivilo perché la risposta è molto importante. Potresti volere un lavoro ben pagato oppure un lavoro che ti dia molto tempo libero.

Un posto di lavoro sicuro oppure un lavoro che ti dia la possibilità di viaggiare. Un lavoro che ti lasci del tempo per le tue passioni oppure addirittura un lavoro che sia la tua passione.

Trova un lavoro che ami e non dovrai lavorare mai più. -Confucio –

3. Quali sono i ricordi più felici che hai?
Pensaci. Quali sono i momenti migliori della tua vita? Tuffati nei ricordi anche del passato e rivivi i momenti di felicità. Guardati il film e magari lo scopo della tua vita è proprio lì, in tutti quei ricordi.

Quanto sarebbe bello vivere solo di momenti come quelli che reputi i più felici della tua esistenza. Non vorrebbe dire che hai trovato il tuo scopo nella vita? Alla fine quello scopo riguarda sempre essere felici e diffondere felicità.

4. Quando ti sei sentito a casa?
Spesso siamo convinti che “casa” sia il luogo in cui siamo nati e ciò che è riportato nella nostra carta d’identità. Sentirsi a casa non è solo un luogo ma un mix di sensazioni che ricevi e quando sei con certe persone.

Pensaci un attimo: quand’è che ti sei sentito davvero a casa? Chi o cosa ti ha dato quella sensazione? Rispondi a queste due domande, perché puoi avere tanti obiettivi in questa vita ma sicuramente vuoi quantomeno sentirti a casa.

5. Pensa alle persone che stimi: perché le ammiri?
Le persone sono un valore e non un ostacolo. Sono una fonte d’ispirazione che ti può aiutare a trovare la tua felicità, il tuo scopo.

Le persone che stimi, perché le guardi con ammirazione? Cosa apprezzi di loro? Perché vorresti modellarli?
Puoi chiedere loro consigli di vita e professionali. Metti da parte l’ego e con umiltà analizza gli esempi di successo intorno a te. Le persone sono una risorsa straordinaria.

Rispondendo a questa domanda potresti trovare facilmente lo scopo della tua vita e la giusta direzione.

6. Cosa sai fare bene?
Alcune persone sono dotate di un talento naturale, certe cose le sanno fare proprio bene.

Se trovi qualcosa che ti riesce particolarmente bene e sei bravo a fare, potresti considerare l’idea di dedicarti anima e corpo. Se lo sai fare bene e ti rende felice, allora potrebbe essere lo scopo della tua vita.

7. Se nessuno ti giudicasse, cosa faresti della tua vita?
Rispondi onestamente. Se rispondi immaginando una vita completamente diversa da quella che hai ora, allora c’è un problema. Lo scopo della tua vita, non si trova in quello che fai ora ma in quello che vorresti fare se nessuno ti giudicasse. Se è così, chiediti se vuoi vivere da giusto, mantenendo le aspettative degli altri oppure vuoi vivere semplicemente felice?

8. Quali sono i cambiamenti che vorresti vedere nel mondo?
Non pensare solo alla tua realizzazione personale. Pensa in modo più ampio e universale. Cosa potresti fare di concreto per lasciare questa Terra in uno stato migliore rispetto a quello in cui l’hai trovata?

Magari lo scopo di alcuni può essere aiutare gli altri, altri invece salvare il pianeta dall’inquinamento, altri ancora per condividere positività e portare qualche sorriso in più in giro. Il tuo scopo lo trovi soprattutto nel dare che nel ricevere.

Quali cambiamenti vuoi vedere nel mondo?

Gandhi diceva: “Sii tu il cambiamento che vuoi vedere nel mondo”.

Se ami stare con i bambini puoi trovare il tuo Ikigai diventando un insegnante, oppure un educatore. Potrai crescere individui che un domani aiuteranno il prossimo e infine verrai pagato per svolgere questa professione.

Puoi trovare il tuo Ikigai in qualunque campo della vita e lo puoi trovare solo tu: non ci sono ricette o manuali. Lo scoprirai attraverso un po’ di introspezione e tempo da dedicare a te stesso/a.

Se vuoi trovare lo scopo della tua vita, il tuo motivo di esistere, devi trovare un punto in comune tra ciò che ami, ciò che sai fare bene, ciò che serve al mondo e ciò per cui potresti farti pagare. Solo così troverai la strada della tua felicità.

Il senso della vita è quello di trovare il vostro dono. Lo scopo della vita è quello di regalarlo.
 (Pablo Picasso)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here