Il Piano B serve davvero o è un auto-sabotaggio?

308
pianificazione

Per avere più possibilità di raggiungere l’obiettivo che ci siamo prefissati è importante avere un piano strategico ben definito.

Al riguardo ci sono due scuole di pensiero.

Una scuola dice quanto sia importante avere un piano A ben strutturato e solo un piano A.

Un’altra scuola di pensiero, invece, dice che è assolutamente importante avere anche un piano B, indispensabile qualora il piano A fallisca o non possa più essere compiuto.

Sicuramente entrambe le teorie sono valide. Personalmente preferisco non avere un piano B! Perché in qualche modo il piano B mi distoglie dal piano A.

Il piano B mi toglie energie, disperde il mio focus e fa crescere tutti quegli alibi che mi distolgono dal raggiungimento dell’obiettivo desiderato a favore di un ripiego.

top 10 skills

In quale occasione, però, è necessario avere un piano B?

Sicuramente non dobbiamo dimenticare che non tutti gli obiettivi dipendono esclusivamente da noi, oltre al fatto che gli imprevisti possono essere davvero dietro l’angolo.

In generale, è molto meglio avere la capacità di generare un piano A che possa essere considerato infallibile, perché questo mi consente di focalizzare tutte le mie energie su un’unica strategia.

È chiaro che il mio piano diventa infallibile non solo se lo programmo nel dettaglio, ma anche quando valuto tutte le potenziali interferenze che possano accadere e farlo mi aiuta a depotenziarle preventivamente.

scrivere un piano

Dobbiamo, inoltre, valutare anche le persone coinvolte in questo piano d’azione, valutare gli strumenti di cui abbiamo bisogno per raggiungere il nostro scopo, considerare il budget a disposizione e altri dettagli simili.

Così facendo, non genero il piano B, ma metto già in preventivo le interferenze e ostacoli che possono sopraggiungere e posso decidere con ampio anticipo cosa fare per evitare che queste si verifichino, oppure come comportarmi, se si verificano,

A volte è proprio quando ci sentiamo con le spalle al muro e pensiamo di non avere altre possibilità, che siamo in grado di dare spolvero al nostro maggior potenziale, senza essere distratti.

Infine, credo che generare tanti piani B sia in realtà una scorciatoia per auto-sabotarci, che non ci impedisce di raggiungere quello che è il nostro vero potenziale e, soprattutto, di definire quelli che sono i nostri più profondi desideri.

Quindi attenzione al piano B!

Abbiamo bisogno di strutturare un piano A che sia davvero sicuro, forte, preciso e di calcolare tutte le possibili interferenze per non avere bisogno di generare il piano B!

 

__________________________________

Nel nostro nuovo gruppo Facebook #ZEROSCUSE potrai trovare:

  • post d'isprirazione per imparare a smettere di raccontari scuse;
  • video dirette in risposta proprio ai tuoi commenti ;
  • webinar direttamente visibili dalla pagina;
  • molto altro ancora.
  • Scopri tutti i nostri percorsi online:

  • Per la tua crescita personale, scopri di più su Crea Il Tuo Nuovo Inizio.
  • Per la tua crescita professionale, scopri di più su Top 10 Skills.
  • Se desideri intraprendere un percorso meditativo, scopri di più su Le Meditazioni quantike e Il Tuo Anno Quantiko
  • Se sei un genitore o insegnante di ragazzi adolescenti, migliora la tua comunicazione con loro, grazie ad A un Passo Da Te
  • Se desideri intraprendere un percorso per risvegliare l’Energia Femminile, scopri di più su Il Sacro cerchio di Sorellanza.
  • Per informazioni su MasterCap, 1° master in Health Coaching ad Alto Potenziale: https://hcmastercap.academy/

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here