Un sonno di qualità per una vita di qualità!

87
La qualità del sonno è importante!

La qualità del sonno è un argomento che spesso emerge nelle mie sedute di coaching. Apparentemente può sembrare banale, ma, in realtà, è di fondamentale importanza!

Il sonno, nella vita di ciascun individuo, è un elemento importante tanto quanto l’alimentazione, il movimento o la capacità di elaborare buoni pensieri.

Se non riposiamo in modo corretto non riusciamo a riparare in modo corretto tutti quei processi che avvengono di notte e che ci consentono di performare nel modo migliore il giorno seguente.

In questo articolo troverai qualche buona pratica per avere un sonno di qualità e, di conseguenza, una vita di qualità!

Aiutare chi viene da me in coaching a migliorare le proprie performance, per me significa partire dagli elementi di base, ovvero: come mangi? Come ti muovi? Come alleni la tua mente? Come ti parli? Come bevi? Quanto ti idrati? Fino ad arrivare a parlare di qualità del sonno.

Molto spesso mi sono resa conto che le persone non riposano in modo corretto e, di conseguenza, il giorno successivo, non riescono ad avere quel focus e quella capacità di concentrazione, utile ad ottenere prestazioni eccellenti.

Siamo sempre alla ricerca di strategie o tecniche per avere le migliori performance, ma allo stesso tempo trascuriamo quegli aspetti che hanno a che fare con la vita di tutti i giorni E che concorrono ad offrirci la migliore prestazione.

Come mangi?

Diversi studi scientifici hanno dimostrato che è necessario dormire almeno 7/8 ore a notte, se abbiamo una vita normale e regolare, mentre invece i top perfomer, che hanno un attività davvero molto intensa, per recuperare, hanno necessità di dormire almeno 10 ore per avere nei giorni successivi delle buone performance.

Gestione dello stress

Andando a indagare lo stile di vita delle persone che hanno uno stress prolungato, si potrà notare come la causa principale del loro stress sia proprio il non riuscire a dormire bene:

dormono male, in maniera disturbata, non riesco davvero a rilassarsi in modo completo, e, molto spesso, queste persone hanno uno stato di iper vigilanza, ovvero non staccano mai la loro mente.

Significa che elaborano continuamente dei pensieri e, quindi, non riescono a stare a contatto con il loro corpo, in genere c’è una vera e propria dissociazione dal corpo.

Spesso le persone stressate non dormono bene

Una persona iperattiva, inconsciamente cosa sta nascondendo? la paura della vulnerabilità.

Nel momento in cui ci addormentiamo, abbassiamo tutte le nostre difese e sentiamo di non avere il controllo, sentiamo di non essere vigili e quindi di non poter tenere sotto controllo la situazione.

Abbiamo una grande difficoltà a lasciare andare ed è uno dei principali ostacoli al sonno di qualità.

L’assunzione di farmaci

Ci possono essere tanti rimedi, ma spesso sento che uno dei rimedi più gettonati è l’assunzione di farmaci.

Chi mi conosce sa perfettamente che io sono pro farmaco nel momento in cui la persona le ha davvero provate tutte.

Dopo che, pur avendo attinto a tutte le sue risorse interiori e dopo aver provato anche la strada dei prodotti naturali ancora non è cambiato niente.

Ci sono persone, però, che pensano di prendere un farmaco per tappare il problema, vogliono dormire per non sentire più niente, evitando così di fare un lavoro interiore.

In realtà, questa pratica è sbagliatissima, perché in qualche modo quelle emozioni, se non ascoltate, porteranno il conto prima o poi e spesso in forma di malattia.

Il lavoro interiore non potrà mai essere sostituito da un farmaco.

Purtroppo molte persone abusano di farmaci e di ansiolitici per dormire la notte.

Il lavoro interiore non potrà mai essere sostituito da un farmaco.

Se poi chiedi a queste persone perché non riescono a dormire non te lo sanno dire, perché c’è davvero una dissociazione tra mente corpo e spirito.

Quindi prima di assumere un farmaco, ci sono tante altre cose che possiamo fare!

Ecco 5 strategie per migliorare la qualità del nostro sonno!

1. Fai attenzione al cibo che ingerisci a cena

Sarebbe necessario cenare almeno 3 ore prima di andare a letto, per favorire la digestione e per non essere appesantiti.

2. La luce

10 minuti di telefono sono in grado di spostare per 5 ore l'equilibrio del sonno.La questione luce, che regola i circuiti circadiani, è fondamentale.

Noi tecnicamente dovremmo andare a letto quando il sole cala e dovremmo svegliarci quando il sole sorge: comprendo che questo non sia possibile nella nostra società attuale, tuttavia:

abbiamo bisogno di preparaci al sonno, come se stessimo per preparaci ad un rituale.

Questo significa che, quando sono in camera da letto, devo cercare di guardo la televisione per evitare non solo che le luci dello schermo mi impediscano il rilassamento, ma anche per evitare di guardare scene violente che mi possono turbare la preparazione al sonno. Il nostro cervello, infatti, non distingue la realtà dalla finzione ed è per questo che riusciamo a spaventarti guardando un film di paura!

Cercare di avere luci soffuse, al contrario, o addirittura spegnere del tutto la luce, non guardare la TV con immagini che possono provocare irrequietezza, sono sicuramente buone pratiche.

3. I dispositivi

I dispositivi, come cellulare e computer, sono da evitare: infatti è sbagliatissimo guardare i social prima di addormentarsi. È stata fatta una ricerca molto interessante che dimostra che:

10 minuti di telefono sono in grado di spostare per 5 ore l’equilibrio del sonno.

10 minuti di telefono sono in grado di spostare per 5 ore l'equilibrio del sonno.Via i dispositivi anche al risveglio. Ci sono persone che la prima cosa che fanno quando si svegliano è prendere il cellulare in mano e iniziare a guardare. Ci sono tante cose intelligenti che possiamo fare quando apriamo gli occhi:

metti l'intenzione nella giornata che sta per cominciare!

  • Ricordarci i sogni che abbiamo fatto
  • Ringraziare perché abbiamo aperto gli occhi
  • Metterci in connessione con il nostro respiro
  • Sentire i nostri battiti del cuore
  • Ringraziare per quello che abbiamo
  • …e soprattutto mettere l’intenzione nella giornata, decidere come vogliamo vivere quella giornata orientando così quelle che sono le nostre azioni, e i nostri pensieri. Approcciarsi al sonno come se fosse una pratica meditativa e considerare la tua camera da letto come un tempio, per consacrare quello che sarà il tuo rinnovamento cellulare, per chiudere un po’ quelle che sono state le attività che hai svolto nella giornata e lasciarti dolcemente accompagnare in un’attività rigenerante e trasformativa ed essere pronto per il giorno dopo. L’ambiente deve essere areato con aria pulita, le lenzuola pulite, la ricerca di un materasso che possa farti star bene, il cuscino giusto. Puoi accendere una candela per dare comuqnue sacralità al fatto che ti stai abbandonando nel tuo mondo interiore, attraverso il sonno.

4. Checklist

Sospendi i pensieri e non fare la checklist di quello che devi fare il giorno dopo, riattivando un’attività di neurocortccia che ti mette nelle condizioni di preoccuparti epr qulleo che succederà il giorno dopo e diventaerà difficile accompagnarti al sonno. Fai le checklist prima di andare a letto.

5. Meditazione

Ti consiglio anche di meditare per 10 minuti, anche solo chiudendo gli occhi e connettendoti al respiro, immaginando una luce bianca che purifica il tuo corpo e provando a connetterti al tuo battito cardiaco: già questa è una forma di meditazione.

Esprimete un’intenzione per un buon sonno come ad esempio voglio riparare le mie cellule, voglio che i miei polmoni respirino a pieno ritmo, oppure, se desiderate sognare, mettere un intento nel sogno: funziona!

Oppure andate a letto con un intento: desidero domani mattina svegliarmi con la migliore soluzione in riferimento a questo cosa che voglio raggiungere, cercate di programmare quello che è il vostro sonno, per voi, per il vostro bene, e allontanate tutto quello che concorre a non avere un sonno di qualità.

Ti consiglio, infine, anche di meditare per 10 minuti, anche solo chiudendo gli occhi

Mi auguro che questi spunti che ho condiviso con voi possano essere davvero di ispirazione!

La qualità della vita dipende anche dalla qualità del sonno!

Buon riposo a tutti quanti!

__________________________________

Nel nostro nuovo gruppo Facebook #ZEROSCUSE potrai trovare:

  • post d'isprirazione per imparare a smettere di raccontari scuse;
  • video dirette in risposta proprio ai tuoi commenti ;
  • webinar direttamente visibili dalla pagina;
  • molto altro ancora.
  • Scopri tutti i nostri percorsi online:

  • Per la tua crescita personale, scopri di più su Crea Il Tuo Nuovo Inizio.
  • Per la tua crescita professionale, scopri di più su Top 10 Skills.
  • Se desideri intraprendere un percorso meditativo, scopri di più su Le Meditazioni quantike e Il Tuo Anno Quantiko
  • Se sei un genitore o insegnante di ragazzi adolescenti, migliora la tua comunicazione con loro, grazie ad A un Passo Da Te
  • Se desideri intraprendere un percorso per risvegliare l’Energia Femminile, scopri di più su Il Sacro cerchio di Sorellanza.
  • Per informazioni su MasterCap, 1° master in Health Coaching ad Alto Potenziale: https://hcmastercap.academy/

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here