“Vorrei ma non posso”: rendi la tua vita zeroscuse

17475
uomo che pensa zeroscuse

Quante volte ti sei detto: “questo non lo faccio perché non ne sono capace” oppure “lo faccio domani, perché non ho tempo” oppure “non ho più l’età per…” o ancora “se poi lo faccio, chissà cosa penseranno gli altri di me”.

Dietro queste affermazioni si cela un timido “vorrei ma non posso”, che ti impedisce ogni giorno di fare quel passo, di prendere quella decisione o di lasciare andare certe situazioni o di vivere una vita ZEROSCUSE.

A volte il “vorrei ma non posso” nasconde dietro delle scuse inconsce che hanno lo scopo di proteggerti, ma in realtà limitano la tua vita.

Sai qual è la forza che determina la qualità della tua vita, del tuo lavoro e delle relazioni?

È il potere di Decidere: decidere di non essere vittima delle circostanze, ma essere il padrone del tuo destino. Decidere di abbracciare situazioni nuove senza lasciarti spaventare da ciò che non conosci. Decidere di dare priorità a ciò che per te è davvero importante. Decidere di essere felice. Decidere di decidere per la tua vita. Decidi di vivere una vita ZEROSCUSE.

Cosa davvero ti blocca?

Spesso sono la paura e il non sapere.

La paura, ad esempio, di cambiare, di sbagliare, di non essere all’altezza, di deludere le aspettative, specialmente quando si ricoprono dei ruoli ben definiti, come professionista, marito/moglie, genitore/figlio…, a cui non vuoi o non puoi venir meno.

Il non sapere chi sei, quali sono i tuoi obiettivi, ciò che vuoi veramente per te stesso e che ti allontana ogni giorno dalla tua reale essenza. Questo non sapere ti demotiva e influenza negativamente il tuo stato di Salute.

Sì, perché quando non decidi o meglio decidi di rimanere bloccato in una situazione che ti fa star male o ti provoca sofferenza, inevitabilmente dovrai fare i conti con le tue emozioni, come il senso di colpa, la frustrazione, la rabbia o anche la tristezza. A lungo andare queste emozioni finiranno per compromettere il tuo stato di salute.

Se non agisci inizierai, poi, a raccontare a te stesso e agli altri una serie di scuse e ti allontanerai da una vita zeroscuse.

Giustificazioni per “difendere” la tua posizione o per rimandare ancora una volta le tue azioni.

Ma attenzione, le scuse sono la prima forma di auto-sabotaggio mentale!

seroscuse evento

Romina Corbara spiega molto bene questo concetto nel suo libro Smetti di Raccontartela: Come liberarti dagli auto-sabotaggi mentali: “Una volta che il nostro inconscio si è fatto l’idea che non dobbiamo fare qualcosa (perché pensiamo ad esempio di non averne le capacità), tenterà in ogni modo di rafforzare in noi questa convinzione trovando motivi logici e razionali per confermarla, anche se questi motivi non esistono o sono irrilevanti. Inoltre ignorerà e cancellerà tutti i segnali che potrebbero dimostrare il contrario, distorcendo la realtà, nella quale potremmo invece trovare le corrette motivazioni che ci dovrebbero portare a cambiare”.

Perché oggi non puoi permetterti di rimanere bloccato

Non sei immortale! Il tempo non è una risorsa infinita!

Non ti stupire per l’ovvietà di questa affermazione, ti assicuro che ancora tantissime persone non l’hanno compreso. Perché non fanno altro che rimandare e rimandare a domani le proprie decisioni. Continuano a lamentarsi attribuendo la colpa agli altri o pensano semplicemente di essere vittime della sfortuna, senza pensare un secondo a cosa potrebbero fare per modificare la propria situazione.

Passano giorni, mesi, anni o addirittura una vita intera nascosti dietro al “vorrei ma non posso” per poi non avere davvero più tempo per cambiare le cose e finendo con grossi rimpianti per non averci neanche provato.

Non aspettare domani. Il tempo non è una risorsa infinita. Non puoi avere il controllo su Madre Natura, ma puoi averlo sul tuo presente!

Domani, domani, domani…perché non adesso? Perché non fare oggi quello che potresti, forse, fare domani?

Se ti senti insoddisfatto o intrappolato in una certa situazione cambiala!

Cosa aspetti? Dirai ora: “Facile per te dirlo!” Neppure per sogno!

Magari non sarà facile, ma non impossibile. Soprattutto se ci credi.

Se ti nascondi dietro la convinzione che “Non faccio questa cosa, tanto non cambierà nulla”, hai già deciso a priori di fallire. Come fai a saperlo se nemmeno ci provi? Tanto vale fare un tentativo!
Invece di chiederti “Perché mi è capitata questa situazione?”, domandati “Cosa posso fare per modificarla o uscire da questa?”
Se ti poni domande di qualità sarai in grado di ottenere risposte di qualità.

Non ci credi? Facciamo un test.

Pensa ad una situazione passata o attuale che non sai come gestire o che ti mette in difficoltà. Domandati: “Cosa posso fare per modificare o uscirne da questa situazione?”.

In poco tempo, ti accorgerai come i tuoi pensieri diventino proattivi e si mettano subito alla ricerca di una o più risposte alla tua domanda, piuttosto che bloccarsi sulla situazione stessa.

 Chi riesce a migliorarsi e fare la differenza oggi?

Chi è in grado di adattarsi più velocemente al cambiamento.

Le persone con maggiore flessibilità mentale, dominano e ottengono risultati di successo. Oggi le persone hanno maggiori opportunità o fregature, a seconda dell’atteggiamento mentale che adottano. Se credi di non meritarti un certo risultato o di non potercela fare per una serie di motivi/scuse allora ti comporterai di conseguenza!
Le nostre credenze e le nostre convinzioni determinano i nostri comportamenti e di conseguenza i nostri risultati.

Chi non spreca tempo e lo impiega in maniera funzionale ottiene i risultati desiderati.

Rimandare a domani non porta altro che a distrarsi dalla realtà.

Rimandare significa allontanarsi dai propri obiettivi o dal proprio scopo come persona.

Il tempo non è infinito, impara ad apprezzare ogni singolo momento per dare un senso alla tua vita. Ogni momento può essere l’opportunità che aspettavi.

Chi mette al primo posto la propria salute fa la differenza nella propria vita e in quella degli altri

La salute è il primo pilatro su cui si fonda ogni successo, anche quello professionale: è lo stato globale di ben-essere psico-fisico-emozionale indispensabile per ottenere risultati eccellenti nella nostra vita.

Non basta, infatti, possedere buone skills per mantenere alte le nostre performance e raggiungere i risultati desiderati. È, altrettanto, importante allenare ogni giorno la mente e curare il corpo, affinché entrambi diventino una risorsa potenziante e di supporto durante le nostre attività quotidiane.

Se il corpo non è in buone condizioni, di riflesso non lo sarà anche la mente, la quale sarà maggiormente proiettata verso pensieri e stati d’animo meno funzionali.

Dall’altro canto, anche il come nutro la mente rende gli individui più o meno performanti: posso essere in forma, svolgere dell’esercizio fisico, seguire un regime alimentare corretto, ma se penso in modo negativo e mi lascio condurre da credenze e condizioni limitanti, non riuscirò mai a raggiungere risultati desiderati.

La nostra vita è, infatti, influenzata più di ogni altra del proprio stato psico-fisico, da come “gestiamo” le nostre emozioni e dove orientiamo le nostre azioni. È importante ascoltare il proprio corpo, comprendere il bisogno che si cela dietro le emozioni e agire per la soddisfazione dei nostri bisogni.

Modifica uno di questi atteggiamenti e modificherai la tua vita, governa tutti e tre questi elementi e otterrai la vita che vuoi! Una vita ZEROSCUSE.

formula health delle 5A evento zeroscuseInizia a sostituire i tuoi “Vorrei” in “Voglio”

C’è una sostanziale differenza! Il condizionale esprime già di per sé un grado di variazione nella certezza. Ad esempio, può essere la certezza della non realizzazione di un evento o la stessa incertezza della realizzazione di quest’ultimo a seconda che venga soddisfatta una specifica condizione.

Lo voglio”, invece, è una precisa dichiarazione di intenti. Il tempo presente (non chissà quando) esprime fermezza su quelli che sono gli obiettivi e le azioni da compiere. Se voglio davvero qualcosa e sono convinto di volerla ottenere, il mio atteggiamento iniziale cambierà e sarà molto più forte.

Trasforma il “Voglio” in “Faccio”: il fare è la vera strada verso il cambiamento e una vita ZEROSCUSE!

Dopo che hai fatto chiarezza su ciò che vuoi, trasforma l’intento in azione. Se il cambiamento o la difficoltà ti sembra ora insormontabile, “spacchettala”!

Individua quelli che sono i punti critici e per ciascuno chiediti “Cosa posso fare per superarli?”.

Parti con piccole azioni quotidiane migliorando ogni giorno una piccola abitudine o cambiando certi comportamenti. In questo modo passo dopo passo riacquisterai fiducia in te stesso e quella salita, che ti sembrava invalicabile, piano piano diventerà sempre più dolce e affrontabile.
Tu puoi e te lo meriti: rendi la tua vita ZEROSCUSE!

Rendere la tua vita ZEROSCUSE significa smettere di perdere tempo, di rimandare, di raccontartela, di attribuire agli altri o alle circostanze la causa dei tuoi insuccessi.

Significa liberarti dagli auto-sabotaggi e vivere con un atteggiamento mentale proattivo per affrontare tutte le sfide con sicurezza e fiducia.

Significa agire con determinazione, motiv-azione, preparazione e giuste strategie. Significa credere fortemente che tu puoi e te lo meriti!

ZEROSCUSE è un vero e proprio magnete nei confronti della vita. Rappresenta la capacità di sceglierti ogni giorno, di cavalcare gli ostacoli senza lasciarti schiacciare da questi, di azionare il pensiero verso comportamenti funzionali al tuo Ben-Essere, di circondarti di persone che ti meritano e che tirano fuori il meglio di te.

Impara ad amarti senza più scuse attraverso la coscienza della tua identità e delle tue potenzialità, impegnati ogni giorno per realizzare quello che desideri, accetta gli ostacoli perché danno colore alla vita e dai valore ad ogni opportunità che si presenti.

Porta la filosofia ZEROSCUSE nella tua quotidianità e rendi la tua vita più bella, attraente e positiva di quella che è già.

Se pensi di essere sconfitto, lo sei.
Se pensi di non avere coraggio, non lo hai.
Se vorresti vincere ma pensi di non farcela, è quasi certo che non vincerai.
Se pensi che perderai, hai già perso, perché nel mondo scopriamo
che il successo comincia con la volontà, tutto sta nell’atteggiamento mentale.
Se pensi di essere surclassato, lo sei;
per salire in alto devi pensare in grande; devi essere sicuro di te stesso.
Prima di poter raggiungere qualsiasi traguardo,
le battaglie della vita non vengono sempre vinte dal più forte o dal più veloce;
ma prima o poi l’uomo che vince, è l’uomo che pensa di poter vincere.

Walter D. Wintle, “L’uomo che pensa di poter vincere”

Romina Corbara e Antonio Pipio Trainer NLP Coach-Health Coach all'evento zeroscuse

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here